European Interdisciplinary Applied Research Center for Safety

l’Associazione Organismo di ricerca Eursafe, nasce come punto di aggregazione delle attività di ricerca sul tema della prevenzione e della sicurezza negli  ambienti di vita, studio e lavoro. L’Associazione intende promuovere, mediante l’applicazione dei metodi scientifici della ricerca,  l’esperienza delle “comunità di pratica” che da anni si sono affermate nel mondo come aggregazioni informali composte da “attori” che condividono interessi e problematiche comuni per collaborare, promuovere, discutere e confrontarsi su questioni correlate ai diversi interessi dei componenti. Diverse sono queste aggregazioni che sono nate in maniera spontanea, sorgendo intorno a specifiche tematiche e al proprio interno sono stati sviluppati fenomeni di solidarietà organizzativa verso i problemi. In questi contesti, infatti, i membri condividono scopi, saperi pratici, significati, linguaggi e, in questo modo, generano forme di organizzazione caratterizzate da tratti peculiari e distintivi.

 

“Le comunità di pratica sono gruppi di persone che condividono un interesse, dei problemi o una passione per un argomento e che approfondiscono le proprie conoscenze e abilità interagendo ed evolvendo insieme”. (Wenger; 1998).

Queste comunità consentono ai partecipanti di condividere e scambiarsi le conoscenze per cercare risposte semplici,  efficaci e immediatamente attuabili, ai problemi, condividendo modalità di azione e di interpretazione della realtà.  L'appartenenza proattiva nell’ambito di una comunità di pratica, infatti, costituisce un induttore di apprendimento. Ogni partecipante, portatore di un profondo know how esperienziale, collabora spontaneamente allo sviluppo delle tematiche comuni, agendo alla pari, evitando singolarismi delle organizzazioni più grandi, consapevole che ognuno ha l’esigenza di apprendere dalle esperienze degli altri in modo che, grazie alla condivisione delle conoscenze individuali, si possa raggiungere l’obiettivo del miglioramento collettivo. La condivisione delle conoscenze, specie da parte delle strutture organizzative con minori risorse disponibili per sviluppare metodi e/o sistemi organizzativi (tipicamente le micro/piccole imprese) consente l’adozione di nuovi modelli di interpretazione della realtà operativa e si strutturano delle nuove prassi, grazie all’apporto creativo individuale, la cui disseminazione vale non tanto e non solo per ciò che il singolo può pensare e fare, ma per il riverbero e l’effetto domino che la proposta/adozione di questi nuovi modelli può avere nel modificare pensieri ed azioni dell'intera comunità di pratica. Le comunità di pratica hanno un forte potenziale innovativo, sono in grado di produrre, col tempo, nuove idee da sviluppare per produrre nuove azioni. Oggi si guarda alle comunità di pratica anche nell'ambito della formazione aziendale, atteso che esiste una pressione alla innovazione causata dall'evolversi dei mercati, sempre più dinamici e mutevoli, in quanto possono costituire una forma di autoapprendimento delle organizzazioni, grazie alla circolazione e capitalizzazione del loro know-how e l’avvio di processi di apprendimento collaborativo, flessibili e continui nel tempo.

Certi che la nostra iniziativa potrà riscontrare l’interesse di tuti gli operatori del settore, invitiamo coloro che intendono condividere il nostro obiettivo a inviarci segnalazioni e/o materiale che si riferisce al tema

A breve il sito sarà completamente operativo e ci consentirà di offrire maggiori servizi e fornire informazioni puntuali sulle nostre attività. Per qualsiasi informazione potete scriverci al nostro indirizzo di posta info@eursafe.eu